Emergenza coronavirus: annullato il Cicloraduno FIAB 2020

Emergenza coronavirus: annullato il Cicloraduno FIAB 2020

Pubblichiamo la comunicazione ufficiale di Luana Casonatto Presidente FIAB Aruotalibera Pordenone e di Luca Mastropasqua Coordinatore FIAB Friuli Venezia Giulia.

Care amiche e cari amici della bicicletta,

la tragica situazione dell’epidemia di Corona virus attualmente in corso e l’impossibilità di determinare la sua evoluzione nei prossimi mesi non ci consentono di garantire ai partecipanti del cicloraduno FIAB 2020 le condizioni di sicurezza e di serenità che si aspettano. Vi dobbiamo pertanto comunicare che abbiamo deciso di annullare l’evento. Aruotalibera Pordenone provvederà nei prossimi giorni a rimborsare agli iscritti la quota versata.

Tutta la squadra in Friuli Venezia Giulia ha lavorato intensamente negli scorsi mesi per offrire agli amici della FIAB una ciclovacanza nella nostra bella regione all’insegna dell’allegria e della convivialità, come finora sono stati i cicloraduni che ci hanno preceduto. Purtroppo la dura sfida che il nostro paese sta affrontando in questo momento ci ha cambiato le carte in tavola imponendoci una decisione che mai avremmo voluto prendere.

Il nostro pensiero va a chi in questo momento sta soffrendo o sta lottando contro questa terribile calamità. Siamo naturalmente confidenti che nei prossimi mesi vinceremo questa sfida e per questa ragione stiamo lavorando per potervelo proporre di nuovo il prossimo anno. Faremo in modo che il cicloraduno 2021 diventi per tutti i partecipanti un momento speciale, di ritrovata allegria e serenità.

 

Socio/a FIAB? Assicurato.

I soci FIAB hanno la copertura RC Bici, la responsabilità civile per ogni danno che si causa circolando in bicicletta in qualsiasi paese europeo. É uno dei tanti buoni motivi per diventare socio/a FIAB.

Articoli correlati